Leica IIF

Leica IIF

Foto fatte con una Leica IIF del 1954-1956 e Elmar 50/3.5  e Elmar 90/4

The Leica IIF was introduced in 1951 to replace the Leica IIC. In total 23 648 cameras were manufactured between 1951 and 1956. The Leica IIF was intrduced one year after its’ bigger brother the Leica IIIF. Essentially has the same technical attributes as the Leica IIIF except that it does not have a slow speed dial, and the accessory shoe is fixed with only two screws (the Leica IIIF has 4 screws). There are three distinctive variations when it comes to the Leica IIF which include the Red Dial version, the Black Dial version and the Red dial version with a faster shutter speed.

Leica IIF – Red Dial with faster shutter speed

The Leica IIF RD models manufactured after 1954 have an additional faster shutter speed of 1/1000. This version was discontinued in 1956. The serial numbers range between  #676 564 and #822 000. In total only 2 893 cameras were manufactured with the faster shutter speed.

Leica è un marchio che riunisce tre diverse aziende europee, svizzere e tedesche, operanti nel settore dell’ottica e attive nella produzione di microscopi, fotocamere e strumentigeodetici storicamente o economicamente collegate con il marchio Leitz.

Il marchio è stato variamente legato nel tempo con le aziende Wild, Leitz, Leica, Kern, Jung, C. Reichert, Cambridge Instruments, American Optical.

Storia

Il nome del gruppo trae origine dalle iniziali del cognome dell’industriale tedesco Ernst Leitz, impegnato nel settore ottico e di precisione nella seconda metà del XIX secolo, e fondatore nel 1869 dell’ Ernst Leitz Optisches Instituta Wetzlar, e dalle prime lettere di camera (che in tedesco significa macchina fotografica). Nel 1849 viene fondato l’ Optische Institut da Carl Kellner a Wetzlar. Sotto Ernst Leitz viene creata nel 1869 la Ernst Leitz Werke. La società è dedicata alla costruzione di microscopi. All’inizio del XX secolo viene ampliata la gamma di prodotti con binocoli, episcopi e epidiascopi così come fotocamere.

In questo contesto viene sviluppata la Miniaturkamera, la prima macchina fotografica con pellicola 35 millimetri per cinefilm. Per il tempo di esposizione notevole il caricatore della grossa macchina non poté essere più riaperto. La base della progettazione fu di Oskar Barnack, nel 1914 fu creata la prima piccola fotocamera del mondo, la Ur-Leica, per utilizzo privato dello stesso Barnack.

Nel 2016 Leica stringe un accordo con l’azienda telefonica cinese Huawei per l’inserimento di 2 fotocamere dell’azienda tedesca nell’ultimo modello della “serie P” (il P9)

 

 

Il mio sito: Fotografando mi diverto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: All rights reserved (c) massimocasa.it