Engadina bosco magico

Engadina bosco magico

Engadina bosco magico

Engadina bosco magico

Audiovisivo realizzato con le immagini catturate negli anni nel bosco magico dell’Engadina

Engadina bosco magico

L’Engadina (in romancio Engiadina, tedesco Engadin) è una valle di montagna nel canton Grigioni, in Svizzera.

È una delle valli abitate più alte d’Europa ed è lunga 80 km. Traccia la prima parte del percorso del fiume Eno e si divide in due parti molto distinte tra loro (Alta e Bassa Engadina), che sono separate dalla Punt’Ota (ponte alto).

Territorio

Alta Engadina

L’Alta Engadina è caratterizzata da una vasta zona pianeggiante, dove si trovano quattro laghi: i laghi di Sils, Silvaplana, Champfer e Sankt Moritz.

Intorno a questa piana si sviluppano fitti boschi di cembri e larici, mentre sulle montagne circostanti è rilevante la presenza di ghiacciai. Questa parte dell’Engadina è situata tra i 1.600 ed i 1.800 metri d’altitudine.

L’Alta Engadina è collegata alla Val Bregaglia tramite il Passo del Maloja ed alla Val Poschiavo dal Passo del Bernina.

Bassa Engadina

La Bassa Engadina è morfologicamente molto diversa da quella Alta: ha una pendenza ben più scoscesa (tra i 1.610 ed i 1.019 metri), è più stretta e l’Eno ha scavato nel corso dei secoli profonde gole tra le rocce.

Questo tratto di valle termina al confine con l’Austria.

Orografia

Dal punto di vista orografico la valle si incunea nelle Alpi Retiche occidentali e separandone varie sottosezioni.

In particolare, partendo dall’alta valle, separa le Alpi del Bernina (a sud-est) dalle Alpi dell’Albula (a nord-ovest); in seguito separa le Alpi di Livigno (a sud-est) dalle Alpi dell’Albula (a nord-ovest); dopo nella bassa valle separa le Alpi della Val Müstair (a sud) dalle Alpi del Silvretta, del Samnaun e del Verwall (a nord).

Flora, fauna e minerali

L’intero territorio engadinese è ricoperto da boschi: nella parte settentrionali ci sono pini fino ad una quota di 1.800 metri, mentre nella parte sud vi è la presenza di boschi di larici fino ai 2.100 metri d’altitudine. Particolarmente numerosa è anche la varietà di flora tipicamente alpina.

Nei boschi engadinesi vivono animali come cervi e caprioli, nelle zone montane ci sono camosci e stambecchi, mentre i cieli delle valli laterali sono popolati da aquile ed avvoltoi.

Il terreno dell’Engadina è ricco di minerali come zinco, piombo e rame.

Il 1º agosto 1914 è stato inaugurato il Parco Nazionale Svizzero; tale parco, avente la superficie di 172,4 chilometri quadrati, si estende nei Comuni di Zernez, S-chanf, Scuol, Valchava e Lavin.

 

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.